Vittorio Carreri (Movimento per la difesa del SSN): «Ecco la legge che vogliamo per la sanità lombarda»

Dagli interventi di assistenza domiciliare al prezzo di 450 euro, ai vaccini antinfluenzali somministrati per 60-70 euro. È accaduto anche questo, nella regione più colpita dalla pandemia di coronavirus con 23mila decessi e una mortalità

Dagli interventi di assistenza domiciliare al prezzo di 450 euro, ai vaccini antinfluenzali somministrati per 60-70 euro. È accaduto anche questo, nella regione più colpita dalla pandemia di coronavirus con 23mila decessi e una mortalità per 100mila abitanti che è il doppio di quella nazionale. Laddove la sanità pubblica non è riuscita a garantire i livelli essenziali di assistenza, ci ha pensato il privato, a pagamento. 

Del resto, nella regione più popolosa d’Italia la medicina territoriale ha mostrato le sue carenze più gravi: pazienti Covid abbandonati nelle loro case, senza assistenza né monitoraggio, medici di famiglia frustrati perché non hanno dosi sufficienti a vaccinare i loro anziani contro l’influenza. Non c’è da stupirsi che i malati continuino a riversarsi negli ospedali (divenuti, almeno nella prima ondata, focolai di contagio) e che il tracciamento dei casi abbia dato forfait prima del tempo. La città metropolitana di Milano e la provincia di Lodi, con 3,5 milioni di abitanti, hanno un solo dipartimento di prevenzione e laboratori pubblici sottoutilizzati. Perché in Lombardia, anche i tamponi vengono effettuati dai privati.

Sulle evidenti criticità del modello lombardo evidenziate dalla pandemiaabbiamo sentito Vittorio Carreri, il medico igienista che per 30 anni – dal 1973 al 2003 – ha guidato la prevenzione in Lombardia, e che oggi è coordinatore del Movimento culturale per la difesa e il miglioramento del Ssn, un pool di autorevoli esperti di sanità pubblica nato tre anni fa a Milano. Ecco le sue risposte e la proposta del Movimento.

Per leggere l’intervista su temasalute.it. clicca qui

Giornalista professionista dal ’92, ho maturato esperienze multimediali lavorando per la tv (reti Mediaset; Salute e Benessere Tv), la radio (Radio 24-Il Sole 24 Ore) la carta stampata (Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore) e il web (www.sole24ore.com) seguendo i settori sanità e salute. L’altra mia passione è l’arte contemporanea. Oggi ho un mio blog, la nuova voce indipendente www.temasalute.it

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO